Le domande da porre al medico

Numerose ricerche hanno dimostrato che le persone ben informate sulla propria malattia e sulle opzioni terapeutiche ottengono risultati migliori e minori effetti indesiderati rispetto a coloro che seguono semplicemente le indicazioni del medico.

Come migliorare la comunicazione con il tuo medico? Ecco qualche suggerimento.

  • Scrivere su un quaderno le domande che vuoi porre al medico prima dell’appuntamento può aiutarti a gestire lo stress e ottenere il meglio dalla visita.
  • Durante l’appuntamento, segna sul quaderno le risposte che ricevi dal medico, in modo tale da poterle rileggere con calma in seguito.
  • Se non capisci quello che il medico ti sta dicendo, diglielo. Saprà usare altri termini più semplici o fare un grafico o un disegno per spiegarti meglio.
  • Chiedi al tuo medico o all’infermiere dove puoi trovare informazioni aggiuntive.
  • Parla con il medico delle informazioni che hai letto su internet o su libri o riviste. Non tutte le informazioni che si trovano sono accurate e affidabili. Il tuo medico saprà indicarti che cosa è corretto e cosa no.

Essere informati, conoscere e comprendere la situazione aiuta ad avere un ruolo attivo, utile per affrontare questo percorso nel modo più positivo.

Ecco un elenco di domande, tra cui potrai scegliere quelle che più ti possono aiutare in questo senso.

Ho appena ricevuto la diagnosi

  • Mi può spiegare il referto?
  • Qual è lo stadio della mia malattia e che cosa significa?
  • Devo eseguire un test sulle mutazioni (BRAF, C-KIT, NRAS, ecc.)?
  • È probabile che il melanoma si sia diffuso in altre parti del corpo?
  • L’intervento chirurgico sarà in grado di rimuovere tutto il tumore o avrò bisogno di un secondo intervento?
  • Dovrò eseguire una biopsia al linfonodo sentinella per capire se il tumore si è diffuso ai linfonodi?
  • Che trattamenti suggerisce e perché?
  • Che cosa possiamo ottenere con questo trattamento? Eliminerà il tumore, mi aiuterà a stare meglio o entrambe le cose?
  • Dovrò essere ricoverato per ricevere il trattamento o potrò assumerlo a casa?
  • Devo iniziare il trattamento immediatamente?
  • Da chi sarà composto il team medico che si occuperà di me?
  • Quali sono i possibili effetti indesiderati delle varie opzioni terapeutiche, sia nel breve che nel lungo termine? Posso in qualche modo prevenirli? Con che frequenza si presentano e quanto durano? In che occasione devo contattare il centro?
  • Il trattamento in qualche modo influenzerà la mia vita? Potrò lavorare, andare in palestra, vivere una vita normale?
  • Il trattamento potrebbe influenzare la mia vita sessuale? Se sì, come e per quanto tempo?
  • Potrò avere bambini? Se sì, devo parlare con uno specialista in fertilità prima di iniziare il trattamento?
  • Il tumore si potrà ripresentare dopo il trattamento? Che cosa devo fare per ridurre il rischio di un nuovo melanoma?
  • Che esami di controllo dovrò eseguire e con che frequenza?
  • I membri della mia famiglia sono a rischio di sviluppare un melanoma?
  • Quando e come dovrei comunicare la diagnosi ai miei cari?

Il mio melanoma è in Stadio III

  • Quanti linfonodi sono positivi?
  • Gli altri linfonodi saranno rimossi? Rimuovere i linfonodi può avere conseguenze?
  • Il melanoma si è diffuso oltre il linfonodo? Se sì, che cosa significa?
  • Dopo la chirurgia è raccomandata la radioterapia o altri trattamenti?
  • Quali sono gli obiettivi di ciascun trattamento e qual è la mia prognosi?

Il mio melanoma è in Stadio IV

  • Dove si è diffuso il melanoma?
  • Il mio melanoma presenta una mutazione specifica? Se sì, quale?
  • Dovrò sottopormi a una PET cerebrale per capire l’entità della diffusione?
  • È possibile eliminare le metastasi cerebrali, soprattutto se sono presenti 1 o 2 tumori? Quali sono i benefici e quali i rischi di un’operazione simile?
  • Quali sono gli obiettivi di ciascun trattamento e qual è la mia prognosi?
  • Come si possono prevenire e gestire gli effetti indesiderati per ridurre i sintomi e permettermi di vivere una vita il più possibile normale?
  • Come posso mantenermi attivo il più possibile durante il trattamento?
  • Ci sono studi clinici a cui potrei partecipare?