Come si effettua

Per diagnosticare con certezza un melanoma è necessario effettuare una biopsia cutanea.

Che cos’è la biopsia?

La biopsia è la rimozione di una piccola quantità di tessuto; il campione prelevato viene inviato in laboratorio e analizzato al microscopio da un Patologo Medico, ovvero un medico specializzato nella diagnosi della patologia, mediante l’analisi di cellule e tessuti al microscopio.

Come avviene l’esame?

L’esame avviene in anestesia locale e viene effettuato sia nella sede di sospetto melanoma, sia nei margini (tessuto sano intorno alla lesione) per poter definire i confini dell’area tumorale.

Che cosa indica il referto?

Il referto del Patologo Medico descrive vari aspetti del melanoma:

  • tipo/sottotipo di melanoma
  • spessore
  • presenza di ulcerazioni
  • indice mitotico
  • presenza di cellule immunitarie (linfociti infiltranti)
  • stato dei margini (se le cellule del melanoma sono visibili ai bordi del campione bioptico).