Che cosa si intende con stadiazione?

La stadiazione è un processo usato per descrivere l’estensione di malattia. Nella stadiazione del melanoma gli Oncologi prendono in considerazione 3 fattori:

1

Spessore e profondità del tumore. Nel referto è presente il termine “Indice di Breslow”. Tumori sottili hanno una migliore prognosi rispetto a quelli con spessore maggiore.

Alla visita fatti accompagnare da un’altra persona che possa prendere nota delle informazioni che ti fornisce il medico.

2

Presenza di ulcerazioni. Tumori ulcerati tendono a essere più aggressivi di quelli non ulcerati.

3

Se e quanto il melanoma si è diffuso. Un melanoma diffuso ai linfonodi o ad altre parti del corpo ha una prognosi peggiore rispetto a uno localizzato.

Gli stadi del melanoma

Classificazione del tumore primitivo

Stadio

Ulcerazione

Spessore di Breslow

IA

IB

a: senza ulcerazione e/o senza mitosi

b: con ulcerazione e/o mitosi >1mmq

T1 < 1 mm

IB

IIA

a: senza ulcerazione

b: con ulcerazione

T2 1-2 mm

IIA

IIB

a: senza ulcerazione

b: con ulcerazione

T3 2-4 mm

IIB

IIC

a: senza ulcerazione

b: con ulcerazione

T4 > 4 mm

Classificazione linfonodale

Stadio

N° di linfonodi coinvolti

Tipo di coinvolgimento

IIIA

IIIB

a: micrometastasi

b: macrometastasi

N 1 1 linfonodo

IIIA/B

IIIB/C

IIIB

a: micrometastasi

b: macrometastasi

c: in transit/satelliti senza linfonodi metastatici

N 2 2-3 linfonodi

IIIC

 

N3 >4 linfonodi / adenopatie massive/ in transit/satelliti + secondarismi linfonodali

Classificazione sedi metastatiche

Stadio

Sede

LDH

IV

M1a cute /sottocute (non in transit) /linfonodi distanti

Normale

IV

M1b polmone

Normale

IV

M1c viscerale

Normale

Elevato